Per arrivare ad Istanbul si percorre tutta la pianura della Marmara (nomen omen, da questa regione arrivarono i marmi che fecero splendida quella che fu Bisanzio, poi Costantinopoli, infine l’odierna megalopoli Istanbul che conta oltre 14 milioni di abitanti) e la strada è un monotono rettilineo. A 30 km dal centro di Istanbul si riempie di traffico e improvvisamente si trasforma in una specie di tangenziale con uscite per le varie zone della città. Io ho solo un nome scritto su un foglio: Sultanahmet, la parte del centro…

Ieri sera al termine del terzo giorno di lavoro ho finalmente sentito di nuovo la voce del TS. E’ stata una vera liberazione…ce l’ho fatta, è andato tutto bene anche se è stata durissima. Tre giorni per rimontare una vespa sono molti, ma come ho già detto io non sono un buon meccanico e non avevo molti degli utensili che mi avrebbero semplificato le cose. E ho fatto davvero tutto da solo, nessuno era in grado di aiutarmi. L’officina che mi ha ospitato è gestita da padre e…

  Per prima cosa spiego il senso del titolo: mi trovo in un posto che non esiste. Doguabayazit si trova formalmente all’estremità orientale della Turchia a circa 50 km dal confine con l’Iran e praticamente nel cuore del Kurdistan, uno stato che pur avendo popolo lingua e tradizioni, appunto, non esiste. Gli mancano due elementi fondamentali: un territorio e il riconoscimento internazionale. I curdi sono moderatamente cordiali e ospitali, certamente più espansivi dei loro cugini turchi, dignitosissimi nelle loro enormi difficoltà e molto fieri della loro identità. Anche…