Per arrivare ad Istanbul si percorre tutta la pianura della Marmara (nomen omen, da questa regione arrivarono i marmi che fecero splendida quella che fu Bisanzio, poi Costantinopoli, infine l’odierna megalopoli Istanbul che conta oltre 14 milioni di abitanti) e la strada è un monotono rettilineo. A 30 km dal centro di Istanbul si riempie di traffico e improvvisamente si trasforma in una specie di tangenziale con uscite per le varie zone della città. Io ho solo un nome scritto su un foglio: Sultanahmet, la parte del centro…