#5 – Iran

141119 Da Tabriz a Zinjan (9) (2304 x 1728)

A sud di Tabriz

141121 Da Karaj a Kashan (16) (2304 x 1728)

e quella a sud di Teheran

 

141128 Fahraj Camel (17) (2304 x 1728)

Meravigliosi cuccioli di cammello a Faharj

141129 GONFIO Da Faharaj a Shar e Babak (110) (2304 x 1728)

Paesaggi lunari nei pressi di Shar e Babak, nel cuore dell’Iran

141130 Meymand (58) (2304 x 1728)

Nel villaggio troglodita di Meymand

 

141130 Meymand (67) (2304 x 1728)

Secondo alcuni queste grotte sono state scavate 6000 anni fa

141130 Meymand (33) (2304 x 1728)

Anche il TS ha voluto la sua foto ricordo a Meymand

 

141202 Da Sirjan a Bandar Abbas (32)

Verso Bandar Abbas, ma il mare non arriva mai…

141203 Bandar Abbas (12) (2304 x 1728)

Finalmente il golfo persico. La spiaggia di Bandar Abbas è praticamente una strada.E all’orizzonte centinaia di navi

141203 Bandar Abbas (16) (2304 x 1728)

Le macchine entrano direttamente in mare per tirare le barche in secca

141203 Bandar Abbas (19)

Ovviamente ne ho approfittato per portare un pò il TS in spiaggia

141203 Bandar Abbas (29) (2304 x 1728)

Ancora la spiaggia di Bandar Abbas

141121 Da Karaj a Kashan (35) (2304 x 1728)

L’Iran è pieno di rovine di antichi caravanserregli dove alleggiavano le carovane di mercanti in viaggio coi loro cammelli.

141122 Da Kashan a Isfahan (15) (2304 x 1728)

A Nord di Isfahan, paesaggi e colori magnifici

141123 Isfahan con Teresa Alex e Veronica (10) (2304 x 1728)

Banco di spezia al bazar di Isfahan

141123 Isfahan con Teresa Alex e Veronica (28) (1728 x 2304)

Uno dei quattro portali della splendida Jame Mosque di Isfahan

141127 Fahraj DESERT (30)

Ali , la mia guida per il deserto di Fahraj, con calzatura tecnica per fondi sabbiosi

141127 Fahraj DESERT (47) (2304 x 1728)

Cavalcare le dune di sabbia in sella al TS era un “must” del mio girodelmondoa80allora

141127 Fahraj DESERT (52) (2304 x 1728)

Davvero, davvero indimenticabile

141127 Fahraj DESERT (86) (2304 x 1728)

Decisamente gli autoscatti non sono il mio forte!

141128 Fahraj (29) (2304 x 1728)

Lo spettacolare albergo di Fahraj: tutto per me

 

141125 Yazd (18) (2304 x 1728)

Panorama di Yazd dall’alto dominato dai Baghdir, astutissimi “condizionatori d’aria” di 2000 anni fa. Servivano a raccogliere ogni minima corrente d’aria, incanalarla verso il basso, raffreddarla facendola transitare sopra vasche d’acqua fredda e portarla negli ambienti della casa. Analoghe condotte estraevano l’aria calda dal basso per portarla al tetto con un moto convettivo. Semplicemente geniale.Nella foto sono baghdir per raccogliere il vento da 4 direzioni

141129 GONFIO Da Faharaj a Shar e Babak (89)

..questi esemplari addirittura da otto direzioni diverse